Cerca

“A seguito dell’incontro con i sindacati di Ast, come già anticipato in quella sede, abbiamo deciso di inviare la formale richiesta al Presidente del Consiglio dei Ministri e al Ministro Urso di attivare immediatamente un tavolo riguardante la situazione di Arvedi-Ast. Confidiamo che anche i parlamentari umbri che sostengono la maggioranza di governo vogliano supportare la nostra richiesta. C’è infatti bisogno che si proceda rapidamente nella sottoscrizione dell’accordo di programma atteso da tempo e che si implementi un piano nazionale per la siderurgia che tenga conto delle specificità e delle potenzialità del sito di Terni. Oltre alla questione occupazionale è qui in gioco la competitività del Paese. Non basta e non può bastare rimandare al livello europeo la soluzione del problema, occorre che ogni attore si assuma le proprie responsabilità, a partire dal governo nazionale. Come parlamentari rappresentati del territorio siamo naturalmente pronti a fare la nostra parte”.

Lo affermano in una nota i parlamentari umbri Anna Ascani, Walter Verini ed Emma Pavanelli.