Cerca

La raccolta straordinaria di materiale scolastico per aiutare le famiglie degli studenti che vivono in situazione di disagio economico e per le quali l’acquisto di prodotti per la scuola aggrava la situazione già precaria, ha avuto un riscontro positivo.

Sono state donate oltre 4000 confezioni di prodotti di cancelleria, in prevalenza confezioni di quaderni e quadernoni circa 2000, poi matite, penne sfuse, confezione di penne, confezione di pennarelli, ma anche astucci, evidenziatori, calcolatrici, acquarelli, gomme, colla, fogli da disegno, raccoglitori, un dizionario, due zaini e un grembiule.

L’iniziativa, promossa dalla Caritas diocesana, dal Comune di Terni assessorato al Welfare e dall’Impresa Sociale San Martino, si è svolta sabato 2 settembre presso i Centri commerciali Cospea Village (Conad), Terni Ipercoop e Superconti Rivo ed alcune cartolerie aderenti.

All’iniziativa hanno dato il contributo 64 volontari, compresi 8 ragazzi teenager, delle parrocchie di San Pietro Terni, Santa Maria del Rivo, San Matteo, San Giuseppe lavoratore, Santa Maria del Carmelo, Sant’Antonio.

Tutto il materiale raccolto potrà essere ritirato, dalle famiglie che ne faranno richiesta, presso il Centro Servizi per il contrasto alla povertà – Emporio diocesano, sito in via Vollusiano 18, Terni.

«Siamo soddisfatti per l’adesione e il dono di tante persone a questa raccolta straordinaria in favore degli scolari effettuata a pochi giorni dall’inizio dell’anno scolastico – sottolineano dalla Caritas diocesana – che è un segno importante di solidarietà, speranza e condivisione diffusa tra la gente. Oggi è ancora di più essenziale l’apporto di tante persone che generosamente hanno dato il loro contributo, ciascuno secondo le proprie possibilità, che ringraziamo, insieme ai dirigenti ed il personale delle strutture commerciali che hanno aderito».