La stagione sportiva 2023/24 regala altri due grandi sorrisi alle formazioni aziendali del calcio a 5 con la conquista della Supercoppa Umbra sia per la compagine maschile che per la femminile.

Domenica 12 maggio al Pala Di Vittorio di Terni si sono svolte, infatti, le finali della Supercoppa Umbra, che prevedeva lo scontro tra la squadra vincente del Campionato di C1 contro la vincente della Coppa Italia e il CLT si era qualificato sia per la finale maschile che quella femminile.

La finale femminile

Per le ragazze di mister Ugolini l’avversaria di turno era l’MSG Rieti, la stessa con cui si era battagliato tutto l’anno dividendosi la posta in palio: alle gialloblù la coppa ed alle reatine la vittoria del campionato.

Partita vibrante ed in equilibrio per un tempo con le formazioni pronte a darsi battaglia senza risparmiarsi, incitate da un numeroso pubblico che dagli spalti ha aggiunto colore ad una partita che certamente non ha tradito le attese.

Dopo il primo tempo di studio, con alcune buone occasioni da entrambe le parti, è il secondo tempo a far stropicciare gli occhi agli addetti ai lavori.

Il CLT ad inizio ripresa trova un asse importante nella collaborazione tra Torelli e Quirini e nel giro di pochi minuti fa due gol in fotocopia: scarico in banda ed attacco e chiusura del secondo palo; prima è Torelli a mandare in rete Quirini e subito dopo la numero 5 aziendale ricambia il favore.

Il terzo gol arriva su calcio di rigore, è ancora Quirini a procurarselo e a realizzarlo, dopo alcuni minuti accorcia il Rieti ma Torelli a pochi minuti dal termine con un’azione solitaria spegne le ultime speranze del Rieti con un siluro che si incastra sotto al sette.

CLT femminile che ora è atteso dall’ennesimo impegno stagionale: domenica prossima infatti al Di Vittorio inizieranno i play off Nazionali per l’accesso alla categoria superiore.

Per Quirini arriva anche il premio miglior giocatrice del match dopo una prestazione sontuosa fatta di grande qualità ed abnegazione.

La finale maschile

In serata si è giocata anche la finale maschile ed è stato un vero trionfo per i ragazzi di mister Bonelli che hanno regolato l’RSA città di Rieti con il punteggio di 12 a 2.

Reatini fortemente rimaneggiati e con molte defezioni che hanno però onorato l’impegno al cospetto di una formazione che quest’anno ha avuto pochi rivali.

Sugli scudi Kim Tirana che con una tripletta si aggiudica anche il premio come MVP del match, poi doppiette per Skendo e Pernazza e gol di Gabbrielli, Introppico, Timpano e Martini.

Ennesima soddisfazione in una stagione ricca di successi per gli aziendali che hanno sfiorato il triplete grazie ad un gruppo solido ed affiatato sapientemente guidato da Mister Filippo Bonelli e dai suoi collaboratori.

Per i ragazzi la stagione si conclude qui e potranno godersi il meritato riposo ma anche la gioia di aver scritto una pagina importante nella loro carriera sportiva ed in quella del CLT

Nicola Ugolini, responsabile tecnico della sezione calcio a 5 oltre che guida tecnica del femminile è raggiante: “E’ stata una stagione lunghissima e che ancora non è terminata, le nostre ambizioni erano alte nonostante le due squadre avessero molti nuovi innesti hanno velocemente trovato la giusta strada che le ha condotte a successi che ci hanno dato tanta gioia. Uno dei grandi meriti è di ARVEDI-AST che ci supporta nell’attività sportiva costantemente, così possiamo sempre programmare sul lungo termine e questo è un grande vantaggio, il nostro sport deve crescere ancora molto ed avere delle basi solide alle spalle è un fattore determinante per la crescita di questo movimento.

Io voglio solo ringraziare la proprietà ed i dirigenti del CLT, gli staff tecnici e gli atleti che hanno onorato la nostra maglia non solo con le vittorie ottenute ma sopra tutto per l’impegno profuso ed i comportamenti tenuti in campo, è fondamentale anche saper vincere e credo che noi l’abbiamo fatto sempre con grande rispetto degli avversari.

Ultimo ma non per importanza un grande grazie a tutte le famiglie che ieri hanno riempito gli spalti accogliendoci con calore. Ora personalmente mi concentrerò sui play off del femminile e poi programmeremo il futuro insieme ai dirigenti.”