Il lago di Piediluco si prepara a ospitare il II° Meeting Nazionale di canottaggio l’11 e 12 maggio, che vedrà la partecipazione dell’Italia Team sotto la guida del direttore tecnico Francesco Cattaneo. In questa cornice si inserisce “Meet-In Piediluco”, iniziativa unica nel suo genere, promossa dal Circolo Canottieri Piediluco con il sostegno della Fondazione CARIT e il patrocinio della FIC e dell’Assemblea Legislativa della Regione Umbria.

“Meet-In Piediluco” vuole celebrare la cultura e il turismo che anima il territorio durante e oltre le competizioni. Confermata per la seconda edizione, la manifestazione si è già affermata quest’anno come punto di incontro cruciale per atleti, appassionati di canottaggio, residenti e turisti in occasione dello scorso I° Meeting nazionale (16-17 marzo) e della XXXVIII^ Regata Internazionale Memorial Paolo D’Aloja (22-23-24 marzo). In occasione del 1° meeting nazionale canottaggio numeri da record con 1463 atleti in gara, 619 equipaggi, 100 società presenti per 899 iscritti e 7 mila presenti. Per quanto riguarda la XXXVIII° edizione del D’Aloja 51 società iscritte, 600 atleti circa in gara, 3207 equipaggi e 29 nazioni rappresentate e 3mila presenti. La grande sinergia tra il Circolo Canottieri Piediluco, la Fondazione Carit e tutti i partners per la manifestazione sono vincenti.

Un focus sulla fotografia di gara

Al centro dell’attenzione sarà il workshop di fotografia sportiva, co-organizzato dall’associazione Kate Creative Studio di Arrone e previsto in programma domenica 12 maggio. La sessione formativa avrà inizio alle ore 10:00 con un’introduzione alle tecniche base e proseguirà con attività pratiche sul campo. I partecipanti avranno l’opportunità di catturare l’essenza del canottaggio e la bellezza del lago, sotto la guida esperta di fotografi professionisti. Il workshop è gratuito e limitato a 10 corsisti. Per maggiori informazioni e per iscriversi: info@katecreativestudio.com.

Innovazione, cultura e ambientale
Verrà riproposto anche il popolare “Meet-In Quiz” in collaborazione con Legambiente, un gioco interattivo a domande che mira a sensibilizzare e informare sui temi ambientali in maniera divertente e educativa. In palio per tutti i vincitori i gadget del green-influencer. Per maggiori dettagli: https://www.canottieripiediluco.org/meet-in-quiz/

Piediluco al centro dello sport
Conclusa la rassegna, presso il Centro Nautico D’Aloja saranno avviati i lavori con i fondi del PNRR per l’adeguamento di tutti gli spazi volti a trasformare la sede federale in una struttura d’eccellenza a livello mondiale, consolidando il ruolo di Piediluco nel panorama internazionale del canottaggio.