Sono 25 le medaglie (11 d’oro, otto d’argento, sei di bronzo) vinte dall’Italremo nella prima giornata di finali del Memorial “Paolo d’Aloja”, in corso di svolgimento sul lago di Piediluco (Terni), sede del Centro Nazionale di Preparazione Olimpica e Paralimpica. Nel dettaglio, la squadra azzurra del Direttore Tecnico Francesco Cattaneo, nella manifestazione internazionale che vede in gara 29 nazionali, sale sul gradino più alto del podio con gli equipaggi protagonisti della qualifica delle rispettive specialità per i Giochi Olimpici di Parigi 2024: il quattro di coppia maschile (Giacomo Gentili, Luca Chiumento, Andrea Panizza e Nicolò Carucci) vicecampione mondiale della specialità in carica; il doppio Pesi Leggeri maschile bronzo iridato in carica (Gabriel Soares, Stefano Oppo); il due senza maschile (Giovanni Codato, Davide Comini); il doppio maschile (Matteo Sartori, Luca Rambaldi); il doppio Pesi Leggeri femminile (Silvia Crosio, Stefania Buttignon), equipaggio che lo scorso anno ai Mondiali Assoluti di Belgrado ha qualificato per Parigi 2024 il doppio Senior femminile.

Le altre vittorie azzurre nelle gare Senior olimpiche arrivano nelle due ammiraglie – otto maschile e otto femminile – e nel quattro senza maschile, mentre tra le specialità non olimpiche conquistano l’oro il singolo Pesi Leggeri femminile (con la campionessa olimpica del doppio leggero Federica Cesarini) e quello maschile. Per la spedizione azzurra a Piediluco, un oro arriva anche dalle gare Under 19, nel due senza femminile. Domani terza e ultima giornata del 38° Memorial “Paolo d’Aloja”, con le gare al via dalle ore 8.00 e le finali trasmesse su Rai Sport, con telecronaca di Alessandro Pirozzi e commento tecnico di Bruno Mascarenhas.

Nelle immagini (ph Canottaggio.org / Luca Pagliaricci): la premiazione dell’otto maschile e quella del doppio pesi leggeri femminile