È stato raggiunto oggi un importante accordo tra le forze civiche e le forze politiche del centro sinistra in vista delle prossime elezioni amministrative a San Gemini. L’accordo, denominato “Unità e Responsabilità per San Gemini”, mira a presentare una lista comune per il bene della città, un progetto unitario e vincente per risollevare il destino della comunità sangeminese.

L’iniziativa vede come candidato sindaco Giuseppe Bracco, imprenditore classe 1963, Direttore Generale della Bit srl, attivissimo nell’associazionismo sportivo, attuale presidente dell’A.S.D. SANGEMINI SPORT.

La lista, composta da esperienze plurali e competenze specifiche, si propone di affrontare le sfide della città con un approccio partecipativo, mettendo al centro il benessere e gli interessi dei cittadini.

È necessario oggi più che mai offrire una proposta politica e progettuale che rappresenti un’alternativa concreta alla destra che ha amministrato malamente la città, arrivando a fine mandato in pezzi, ma anche ribadire la nostra distanza dalle derive personalistiche, autoritarie, camaleontiche che si manifestano al livello nazionale e locale.

I partiti politici che sostengono l’iniziativa sono:

• Partito Democratico (PD)
• Movimento 5 Stelle (M5S)
• Partito Socialista Italiano (PSI)
• Rifondazione Comunista (RC)
• Alleanza Verdi e Sinistra (AVS)

L’unione di queste forze e il fondamentale appoggio di Civici, Giovani ed Associazioni rappresenta un’opportunità unica per creare una squadra coesa e capace di governare con competenza e visione innovativa il nostro territorio.

Il candidato sindaco Giuseppe Bracco ha dichiarato: “Questo accordo è il frutto di un lavoro di condivisione e collaborazione tra diverse realtà che hanno a cuore il futuro di San Gemini. Siamo pronti a mettere in campo tutte le nostre energie e competenze per rispondere alle esigenze dei cittadini e costruire insieme una città migliore. Lavoreremo in maniera totalmente aperta con la cittadinanza per realizzare una visione progettuale e programmatica pronta a dare risposte alle esigenze locali e perseguire un nuovo modello di sviluppo e di promozione territoriale, riaffermando la centralità del lavoro e valorizzando tutte le realtà produttive del nostro territorio a partire dallo stabilimento di imbottigliamento dell’acqua minerale. Una visione di ampio respiro che parte dalla sensibilizzazione dei cittadini per arrivare a contrastare le sciagurate scelte politiche della destra di governo nazionale, regionale e locale, che stanno portando al depotenziamento del welfare e della sanità pubblica – e dei servizi pubblici dei Comuni e degli Enti territoriali, mediante le esternalizzazioni selvagge, la precarizzazione del lavoro, lo sfruttamento non sostenibile dell’ambiente, financo a inaccettabili ipotesi di project financing in ambito di poli ospedalieri, a tutto ed esclusivo vantaggio degli interessi dei pochi privati senza scrupoli e di lobbies economiche predatorie”.

La lista “Unità e Responsabilità per San Gemini” invita i cittadini a partecipare attivamente al processo elettorale, per contribuire a determinare il futuro della città in modo consapevole e responsabile.

(Giuseppe Bracco)