I Carabinieri della Stazione di Arrone hanno deferito in s.l. una 35enne di origini straniere per fuga a seguito di sinistro stradale e lesioni personali stradali.

Nel pomeriggio del 24 aprile, ad Arrone, lungo la SS 209, una 57enne, mentre camminava sul marciapiede, era stata colpita al braccio dallo specchietto retrovisore di un autoveicolo in transito, il cui conducente non si era poi fermato. La donna, recatasi autonomamente presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Terni, dove i sanitari le hanno diagnosticato lievi lesioni e poi in caserma per sporgere denuncia, nel corso della stesura dell’atto ha consegnato la calotta dello specchietto del veicolo investitore che, a seguito dell’urto, si era staccata e che lei stessa aveva raccolto in strada.

Qualche giorno dopo, una pattuglia della Stazione di Arrone, recatasi presso un’abitazione del luogo per un controllo alle armi detenute dal proprietario di casa, ha notato, parcheggiata nel cortile antistante, un’utilitaria priva della calotta dello specchietto destro: i successivi accertamenti hanno consentito di verificare che l’elemento presentato dalla 57enne all’atto della denuncia era proprio quello mancante dall’autoveicolo in questione, in uso alla moglie del proprietario: per la donna è così scattata la denuncia.