Gli agenti della Polizia di Stato di Perugia, impiegati in attività di polizia giudiziaria finalizzata alla repressione dei reati inerenti allo spaccio di stupefacenti, hanno denunciato un giovane – cittadino egiziano, classe 2003, gravato da precedenti di polizia  – perché trovato in possesso di sostanza stupefacente tipo “hashish”.

Il personale delle Volanti, infatti, nei pressi di Piazza Vittorio Veneto, ha notato il giovane intrattenersi con un altro soggetto in modo sospetto.

Dopo averlo avvicinato, con uno scatto repentino, il 20enne ha tentato di disfarsi di alcuni involucri, poi recuperati dagli agenti, risultati contenere della sostanza solida marrone che, a seguito degli accertamenti tecnici del personale del Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica, è risultata essere stupefacente tipo “hashish”, confezionata e pronta per la cessione.

Accompagnato in Questura, al termine delle attività di rito, il 20enne è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.