La direzione Welfare del Comune di Terni rende noto che il 22 maggio uscirà il bando per il lavoro di cittadinanza e che le persone  che intendono partecipare possono già rivolgersi agli assistenti sociali con i quali hanno già avviato un percorso di sostegno.
Con la delibera di giunta comunale del 2.05.2024 si dà l’avvio al progetto sperimentale Lavoro di cittadinanza.

Il piano, finanziato dall’Amministrazione Comunale,  per un importo di 135 mila euro, prevede l’attivazione di 25 percorsi di tirocinio extra-curricolare ed ha l’obiettivo di sostenere le fasce deboli e le persone a rischio povertà, residenti nel Comune di Terni, attraverso percorsi di inclusione sociale e socio-lavorativa personalizzati.

L’esperienza del tirocinio extracurricolare (di durata semestrale rinnovabile per altri sei mesi) favorirà l’acquisizione e il potenziamento di capacità e competenze, in modo da rafforzare l’occupabilità a favore di specifici segmenti di popolazione che versano in una condizione di debolezza e vulnerabilità e a rischio di scivolamento in condizioni di povertà estrema.

Potranno accedere al progetto persone di età compresa tra 26 e 64 anni in carico ai servizi sociali da almeno due mesi, disoccupate o inoccupate, che non beneficiano di misure europee, nazionali o regionali di supporto al reddito.

I riferimenti ai servizi sociali:
Ufficio Centro – P.zza San Francesco, 14
lunedì – venerdì dalle 9 alle 13
martedì dalle 15 alle 17
Ufficio via Puglie – via Puglie, 33
martedì dalle ore 9 alle 12
giovedì dalle ore 15.30 alle ore 17
Ufficio via del Mandorlo – via del Mandorlo, 15
martedì dalle ore 9 alle 12
giovedì dalle 15.30 alle 17
indirizzo mail: direzionewelfare@comune.terni.it