Nella tarda serata di ieri, sono stati intensificati i servizi di prevenzione e controllo nel comune di Rieti da parte dei Carabinieri della locale Compagnia finalizzati sia a garantire ulteriormente la percezione di sicurezza da parte dei cittadini che a prevenire eventuali episodi di vandalismo e contestualmente monitorare la cosiddetta “movida” giovanile.

In particolare, nei pressi del centro storico e delle vie limitrofe, sono stati predisposti posti di controllo, dislocati nelle zone più frequentate, diretti all’identificazione dei numerosi giovani che, specialmente nelle ore serali/notturne, affollano le vie della città.

All’esito di questo servizio straordinario predisposto dall’Arma, sono state identificate complessivamente circa 47 persone e controllati 22 veicoli.

Nella maggior parte dei casi le persone sono state identificate e nulla è emerso a loro carico mentre è finita diversamente per due uomini reatini.

Nello specifico, un 56enne è stato segnalato alla Prefettura per uso di sostanze stupefacenti, poiché trovato in possesso di circa 4 grammi di hashish, sottoposta a sequestro, mentre un 34enne è stato denunciato alla Procura della Repubblica del capoluogo per guida in stato di ebbrezza alcoolica, perché riscontrato con un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti, ed a cui è stata quindi ritirata la patente di guida.

Tali servizi continueranno anche nelle prossime settimane al fine di scoraggiare e, all’occorrenza, reprimere la commissione di qualsiasi tipo di reato da parte di malintenzionati, in modo da continuare a vigilare sulla sicurezza e serenità della cittadinanza.