Nell’ambito dell’attività di contrasto al traffico illecito di stupefacenti da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Terni, nella serata di sabato, i militari della Stazione di Narni hanno tratto in arresto un 23enne di origini indiane, residente nella provincia e gravato da precedenti, per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio.

Il giovane è stato fermato lungo la Flaminia alla guida della propria autovettura: sottoposto a perquisizione, i militari lo hanno trovato in possesso di un grammo di hashish e di 7 dosi di cocaina, del peso di poco inferiore a 4 grammi, oltre che della somma in contanti di oltre 300,00 €.

La successiva perquisizione domiciliare ha poi consentito di rinvenire ulteriori 31 grammi di hashish, dell’MDMA, n. 2 pasticche di “ecstasy”, una fialetta di ketamina, un bilancino di precisione e materiale utile al confezionamento delle dosi, oltre alla somma in contanti di circa 8.000,00 €, ritenuta provento dell’attività di spaccio, il tutto posto in sequestro.

Per il giovane è così scattato l’arresto e la collocazione ai domiciliari in attesa del rito direttissimo di ieri mattina, all’esito del quale il Giudice, dopo la convalida, ne ha disposto la scarcerazione.