Divieto di avvicinamento alla ex compagna per un quarantenne orvietano accusato dalla polizia di minacce e molestie alla ex compagna che avrebbe iniziato a perseguitare dopo la fine della loro relazione, andando a cercarla anche sul posto di lavoro.

Secondo gli investigatori quelli che vengono definiti gli “atteggiamenti vessatori” sono durati diversi mesi finché la donna ha sporto denuncia per stalking presso il commissariato di Orvieto.

Tra i numerosi episodi raccontati ai poliziotti – si legge in una nota diffusa dalla Questura di Terni – c’è una dichiarazione del suo ex compagno che, parlando con dei familiari, aveva detto che non sarebbe arrivata a sabato perché l’avrebbe fatta fuori.

In base agli accertamenti svolti il gip di Terni ha disposto per il quarantenne la misura del divieto di avvicinamento alla ex compagna e allo scopo di controllare il rispetto di tale prescrizione, ha anche disposto l’applicazione del braccialetto elettronico nei confronti dell’uomo.