Aveva parcheggiato in doppia fila in via Turati, ieri mattina intorno alle 11:00, per prendersi probabilmente un caffè e quando ha visto la Squadra Volante della Polizia di Stato di Terni, è subito uscito dal bar per non farsi fare la multa.

Ha dato i suoi documenti agli agenti, ai quali ha dichiarato di abitare in periferia, ma poco prima gli stessi poliziotti lo avevano notato mentre usciva da un residence, inoltre dal controllo in banca dati, è emerso che il 30enne venezuelano aveva diversi precedenti per reati di droga.

A questo punto, la Squadra Volante ha richiesto l’ausilio del colleghi della IV Sezione Antidroga della Squadra Mobile ed, insieme all’uomo sono andati a verificare al residence.

E’ emerso che il venezuelano aveva affittato una camera da dicembre, ed aveva una seconda auto parcheggiata nel cortile della struttura.

Durante le perquisizioni delle due auto e della stanza, sono stati trovati: una pistola scacciacani con munizioni a salve e numerosi involucri di cocaina, per un totale di 1kg e 100 grammi, più 770 euro e un bilancino di precisione.

Parte di droga rinvenuta, è stata trovata in un deodorante in stick nella auto che guidava.

Non in regola sul Territorio Nazionale, anche se in Italia da molti anni, passati sempre a Terni, al momento disoccupato, è stato portato in questura e poi in carcere su disposizione del Pubblico Ministero di turno in attesa della convalida dell’arresto.