Non si è trovato pieno accordo relativamente alla problematica riguardante il nuovo regolamento di accesso alla ZTL durante l’incontro avvenuto questa mattina a Palazzo Spada tra OMCeO Terni e Comune Terni, nella persona del Sindaco Stefano Bandecchi. Si precisa che il colloquio è stato solamente interlocutorio.

L’OMCeO ha espresso all’Amministrazione Comunale il suo parere contrario nel sottoporre al pagamento di una nuova tassa, che andrebbe ad aggravare lo svolgimento quotidiano dell’operato, di un servizio di pubblica utilità quale quello offerto dai Medici di Medicina Generale e Pediatri di Libera Scelta. A tale richiesta il Sindaco ha espresso fermamente posizione contraria; tuttavia, ha avanzato proposte alternative, quale una convenzione con Terni Reti, che saranno valutate in sede di Consiglio d’Ordine non appena perverranno presso i Nostri Uffici. Il Presidente Donzelli ha espresso apertamente la apoliticità del nostro ente e soprattutto ha chiesto anche una presa di posizione da parte del Sindaco in merito ad alcune affermazioni potenzialmente lesive nei confronti dei medici, in particolare dei pediatri di libera scelta, da parte di alcuni consiglieri comunali afferenti al suo partito.

Confronto tra i 2 enti anche in tema di salute ed ambiente con in programma degli studi epidemiologici ed un progetto di forestazione urbana da effettuare in maniera congiunta. L’incontro si è concluso con le cordialità del caso.

Il Presidente
Dell’OMCeO di Terni

 

Nuovo regolamento Ztl, attivata la commissione

Nella seduta di questa mattina il consiglio comunale di Terni ha approvato, con 20 voti a favore e 10 contrari, le modifiche al regolamento della Ztl.
I cambiamenti previsti consistono nell’aggiornamento delle mappe, nelle correzioni orarie e anche nella nomina di una commissione tecnica che si occuperà di valutare eventuali concessioni in deroga per l’accesso.
La delibera con la quale si da corso a queste modifiche è firmata dall’assessore Marco Iapadre.
Il precedente regolamento era stato approvato non più tardi di due mesi fa, ma a seguito di alcuni approfondimenti che hanno richiesto sopralluoghi da parte degli uffici tecnici, è emersa la necessità di aggiornare le tre mappe (Ztl, aree pedonali ed aree interdette).
È stata inoltre nominata una commissione tecnica che si occuperà dell’eventuale rilascio dei permessi non previsti nel regolamento, composta dal dirigente della direzione Mobilità, da due funzionari  rispettivamente degli uffici mobilità e viabilità, da un funzionario della società in house Terni Reti.
Il Consiglio comunale ha individuato, sempre nella seduta di oggi, un consigliere di maggioranza, Mirko Presciuttini, ed uno di minoranza, Valdimiro Orsini,  che potranno intervenire alle riunioni della commissione tecnica, come auditori senza diritto di voto, insieme agli assessori competenti in materia.
Rispetto al documento di fine 2023 i cambiamenti, in sintesi, sono:
all’articolo 6, l’estensione della fascia pomeridiana dalle 14 alle 16 che consente  ai residenti “Il permesso in area pedonale per la circolazione e la sosta solo per le operazioni di carico e scarico”;  all’articolo 11, i permessi, per servizi vari con  particolare attenzione agli agenti di commercio e trasporto preziosi, al posto di due avranno validità per tre giorni settimanali a scelta del richiedente con esclusione del sabato e della domenica;
all’articolo 12,  “per i transiti di pronto intervento, anziché a due, ogni ditta ha diritto a cinque giustificazioni di transito gratuite in ogni mese solare; ogni successiva è soggetta al pagamento di 10 euro”;
all’articolo 17, “il permesso per prestazioni sanitarie è rilasciato anche alle cooperative e associazioni di assistenza a disabili e persone anziane per un massimo di due permessi, per veicoli di proprietà della cooperativa o associazione o veicoli in locazione alle stesse, adibiti al trasporto dei soggetti assistiti. Il suo rilascio è gratuito ed ha validità di 1 anno”.

Approvato  anche un emendamento alla delibera, con 30 voti favorevoli, per includere i nomi dei consiglieri che faranno parte della commissione tecnica con il fine di fare in modo che la commissione stessa possa sin da subito entrare nella piena operatività.

 

Nuovo regolamento Ztl, Fiorelli (M5S) e Proietti (PD): “Medici per niente soddisfatti dell’incontro con la maggioranza”

Non ci risulta che l’ordine dei medici sia rimasto soddisfatto per l’introduzione della tassa, a carico di medici di medicina generale e pediatri di libera scelta, prevista nel nuovo regolamento per l’accesso alla Ztl. Probabilmente il consigliere di maggioranza Francucci e l’assessore Iapadre hanno confuso la cortesia con la quale i rappresentanti dell’ordine dei medici hanno salutato al termine dell’incontro con la soddisfazione per un balzello che rappresenta una chiara ingiustizia. Difficile immaginare la soddisfazione quando il nuovo regolamento di accesso alla Zona a Traffico Limitato impone una vera e propria imposta da pagare per medici di medicina generale e pediatri di libera scelta che devono visitare pazienti in centro o recarsi nei loro studi, non certo per piacere personale. Al di là dell’importo economico che, spese comprese, si aggirerà intorno a 112 euro all’anno, è ingiusto penalizzare una categoria che svolge un servizio fondamentale per la comunità.

Claudio Fiorelli consigliere comunale M5S Terni
Maria Grazia Proietti consigliera comunale PD Terni