Ennesima aggressione al Carcere di Terni. La Fns Cisl Umbria scrive nuovamente al provveditore per denunciare l’ennesimo episodio di violenza avvenuto nella giornata del 2 marzo scorso ai danni del personale di Polizia Penitenziaria del carcere di Terni.

“Sono due gli agenti feriti, di cui uno ha riportato un trauma cranico. Entrambi sono stati ricoverati in ospedale”. A loro è andata la solidarietà e gli auguri di una pronta guarigione della categoria della sicurezza della Cisl Umbria, che ritorna a denunciare “la drammaticità della situazione, che da noi viene percepita come un’escalation di violenza e sopraffazione da parte dei detenuti che riscontriamo soprattutto nel reparto di media sicurezza. Questo anche perchè una decina di giorni fa è successa una cosa analoga. Chi compie questi atti – afferma Laureti – devo essere prontamente trasferito in altre sedi. Su questo tema è impegnata anche la segretaria nazionale della nostra categoria”.