I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Cittaducale hanno denunciato una donna che, alla guida di un SUV, dopo aver travolto un veicolo in sosta e una colonnina ENEL, fortunatamente senza coinvolgere altre persone, sottoposta a controllo è risultata in stato di ebbrezza alcolica.

È successo a Santa Rufina, nel cuore della notte, in pieno centro. La 43enne, al volante di un SUV compatto, dopo aver impattato prima contro un’auto parcheggiata e poi contro una cabina contatori dell’ENEL, ha proseguito la sua folle corsa cercando di allontanarsi dalla zona.

I Carabinieri, intervenuti immediatamente su segnalazione di alcuni abitanti della frazione, hanno prontamente individuato e fermato l’auto. La conducente, una donna reatina, sottoposta ad esame alcoltest, è stata riscontrata in stato di alterazione psicofisica da abuso di alcol con un tasso ben superiore alla soglia consentita.

Per l’incauta guidatrice, con la contestazione relativa alla guida in stato di ebbrezza, definito dall’articolo 186 del Codice della strada, è scattato anche il ritiro della patente e il fermo amministrativo della vettura.

Si dà atto, come di consueto, che il procedimento penale è ancora nella fase delle indagini preliminari e che eventuali responsabilità penali saranno valutate dall’Autorità Giudiziaria.