Il consiglio comunale di Terni ha approvato un atto di indirizzo per una campagna contro l’uso delle sostanze stupefacenti. Il documento è stato approvato all’unanimità.

L’atto  chiede all’amministrazione comunale  di “avviare una campagna di sensibilizzazione a partire dal 2024 contro l’uso di sostanze
stupefacenti con attività mirate e sistematiche rivolte agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado con stanziamenti di somme adeguate di bilancio, comunque non inferiori a 20.000 euro;
- attivarsi per reperire fondi ulteriori da destinare alle campagne di sensibilizzazioni contro l’uso delle sostanze stupefacenti;
- realizzare le attività nelle scuole in sinergia e collaborazione con gli altri soggetti del territorio impegnati a vario titolo nel contrasto all’uso e allo spaccio delle sostanze stupefacenti;
- realizzare quanto previsto nella L. Regionale n. 14 del 2022;
- prevedere la realizzazione del test antidroga con la prova del capello o altri similari su base volontaria per i consiglieri comunali, assessori e sindaco, almeno una volta l’anno, rendendo pubblica, sempre previo consenso scritto, l’adesione al test e il risultato, nel rispetto della normativa nazionale sulla privacy soprattutto per quanto riguarda i dati sensibili”.