La Sii (società che gestisce il servizio idrico integrato nella provincia di Terni) sta realizzando dei lavori nel Comune di Stroncone, decisi e coordinati con l’amministrazione comunale, per migliorare la qualità del servizio offerto all’utenza (riduzione perdite e disservizi, continuità del servizio, efficientamento energetico). Il totale dell’investimento è di 330mila euro.

Il primo lavoro riguarda il revamping della stazione di pompaggio di Santa Lucia. L’intervento, già iniziato, terminerà nel mese di maggio. Il secondo riguarda la sostituzione di una condotta idrica in un intervento realizzato in tre stralci. Oggi, lunedì 26 febbraio, verrà attivato il cantiere per l’ultimo stralcio dell’opera, che permetterà la sostituzione di quasi un chilometro di tubazione. I lavori interesseranno la SP 65 in Località San Lorenzo e la SP 16 in Vocabolo San Liberatore. A beneficiare dell’importante intervento saranno gli abitanti di Vocabolo Montemaggio, Vocabolo Piciolo, Zona Cannucciano, Località Cerreta, Località Colle Pila, Località Soffiano – San Lorenzo e Vocabolo San Liberatore.

“Come sindaco di Stroncone – ha commentato Giuseppe Malvetani –  accolgo con grande piacere la notizia dell’effettivo inizio dei lavori concordati con la Sii nei mesi scorsi a seguito dei numerosi e frequenti disservizi, dovuti alla vetustà della rete, che hanno interessato diverse zone del territorio. Avevo chiesto di anticipare il più possibile gli interventi nelle tratte più ammalorate e quelle che servono la maggior parte delle utenze. Ringrazio quindi la Sii – ha concluso – e sono ottimista sul fatto che, una volta completati, la situazione, se non normalizzata, sarà per lo meno molto migliorata, con un minor numero e frequenza di disservizi”.