Il mondo del volontariato e dell’arte piange Bruno Minelli, da oltre vent’anni presidente della Pro Loco di Terni.

Scrittore, pittore e promotore di tante iniziative di valore per la città, ha dedicato la sua vita all’impegno sociale, culturale e artistico.

Con la Pro Loco ha realizzato manifestazioni per la riqualificazione di piazza Clai e promosso premi di rilievo nazionale come il Premio Letterario Città di Terni Logo d’oro, giunto alla 23esima edizione.

“Il nostro compito è educare i più giovani ad amare l’arte in genere e la letteratura in particolare affinché il piacere della lettura li possa seguire per tutta la vita” ripeteva Bruno agli alunni e studenti che hanno preso parte alle varie edizioni del concorso letterario.

Significativa la collaborazione di Bruno Minelli con il Cesvol.

Nei mesi scorsi Bruno, insieme a Cristina Pinzaglia, ha curato il libro “Antonio Bravi tra legami e passioni. Un secolo di speranza” pubblicato dal Cesvol Umbria e presentato a UmbriaLibri.

Con grande entusiasmo Minelli ha collaborato alla sfilata delle comunità etniche in costume tipico dell’8 dicembre scorso. Ad aprire il lungo corteo i preziosi costumi della Pro Loco Terni.

Artista da tanti anni impegnato nel sociale, Bruno Minelli amava definire la sua opera “come un’espressione, uno sfogo dei sentimenti e delle sofferenze di una vita”.

Alla famiglia le condoglianze del Cesvol e dei tanti volontari che hanno avuto la gioia di condividere con Bruno passioni e impegno.

I funerali domani pomeriggio, alle 14 e 30, nella chiesa del Sacro Cuore.

Bruno Minelli

Il cordoglio del Comune di Terni: “Bruno Minelli riferimento della cultura cittadina”

“L’Amministrazione comunale di Terni esprime il suo cordoglio per la scomparsa del presidente della Proloco Bruno Minelli. La città perde una figura di riferimento del mondo della cultura, del volontariato, del sociale.
Bruno Minelli è stato un animatore instacabile, che ha dato vita a tante iniziative che hanno riguardato Terni, in particolare il centro storico. L’Amministrazione esprime vicinanza alla sua famiglia e alla Proloco che viene a perdere una delle sue fondamenta più solide”.