Danneggiato l’autovelox sulla SS3 Flaminia in direzione Foligno-Spoleto all’altezza del bivio Eggi – Acquasparta – Santo Chiodo. Il fatto è accaduto questa notte alle ore 3.43, come riscontrato dalla Polizia Locale attraverso il servizio di alert collegato al sistema di alimentazione. La struttura di alluminio che sostiene il dispositivo è stata tagliata alla base, anche se, dai primi controlli, sembrano non essere stati danneggiati i cavi elettrici.

La Polizia Locale sta effettuando in queste ore ulteriori accertamenti per poi comunicare l’informativa all’autorità giudiziaria. L’esito dei controlli in corso, utili a verificare se le telecamere presenti nell’area possano aver ripreso il fatto, verrà inviato anche al fornitore dell’autovelox per la conseguente denuncia all’assicurazione per la copertura economica del danno.

“Si tratta di un gesto vile che condanniamo con forza, perché siamo di fronte al danneggiamento di un dispositivo di prevenzione che serve a garantire la sicurezza stradale – ha dichiarato il sindaco Andrea Sisti – Sono atti vandalici che vanno contro l’interesse della collettività e che non devono essere emulati, perché rischiamo di assistere a danneggiamenti a beni pubblici di qualsiasi genere. È stato un caso che la struttura di alluminio non sia finita in mezzo alla carreggiata: diversamente avrebbe potuto causare danni ben più gravi”.

Anche il vicesindaco Stefano Lisci, che ha la delega alla vigilanza e sicurezza della Città e del territorio ha voluto sottolineare la pericolosità dell’accaduto:”è un fatto che va stigmatizzato, perché non è accettabile assistere a gesti di questo tipo. Sono atti che non possono essere sdoganati e considerati come goliardici. L’autovelox è stato posizionato in quell’area perché c’è un restringimento di carreggiata e la corsia di immissione dalla due corsie che, vista la pericolosità, richiede un’andatura moderata. Come già detto in altre occasioni il nostro interesse è esclusivamente quello di garantire la sicurezza degli automobilisti”.

Al momento non è possibile quantificare i tempi, ma la Polizia Locale garantisce che l’autovelox verrà ripristinato nel più breve tempo possibile.