Il bancomat della Banca di Credito Cooperativo di Sant’Andrea delle Fratte, a Perugia, situato all’esterno della banca, è stato fatto esplodere nella notte fra lunedì e martedì e i responsabili sono riusciti a rubare circa 14 mila euro contenuti al suo interno, prima di fuggire, facendo perdere le loro tracce in pochi minuti.

Sul posto, intorno alle 4.00, sono intervenuti i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile e della stazione di Castel del Piano della locale compagnia, insieme a personale dei vigili del fuoco di Perugia, in seguito a una segnalazione al Numero unico di emergenza 112 di una forte esplosione.

Nell’area circostante sono stati trovati i detriti derivanti dall’esplosione, che ha causato il danneggiamento di porzioni di facciata dello stabile, oltre ad alcuni danni all’interno degli uffici della filiale e per i quali è in corso la quantificazione.

Sul luogo anche gli artificieri e della sezione investigazioni scientifiche del nucleo investigativo. (ANSA)