Rifiuti speciali o pericolosi sono stati rinvenuti su numerosi terreni di proprietà pubblica nel comune di Narni. A darne notizia è il Comune che per la loro rimozione ha pubblicato un’indagine di mercato con manifestazione di interesse finalizzata all’affidamento del servizio di rimozione e avvio a recupero o smaltimento dei rifiuti stessi.

L’iniziativa, che fa seguito alla identificazione e caratterizzazione dei materiali rinvenuti secondo le norme vigenti, scade oggi, 5 febbraio, termine ultimo fissato dal Comune per la presentazione delle domande da parte dei privati. Il servizio prevede un fondo di 15mila euro da parte dell’amministrazione, una scadenza fissata al 31 dicembre di quest’anno ed ha lo scopo di eliminare le cause di rischio per la sicurezza e la salvaguardia dell’ambiente e per la tutela della salute.