I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Cittaducale hanno arrestato un trentenne reatino, ritenuto responsabile del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo è stato fermato da una pattuglia Carabinieri nella frazione di Villa Grotti. All’atto del controllo si è subito mostrato particolarmente preoccupato e agitato, tanto da destare sospetti ai militari operanti che hanno deciso di approfondire gli accertamenti a suo carico.

La perquisizione personale, successivamente estesa anche al suo domicilio, ha consentito il recupero di 6 grammi di cocaina, di un bilancino di precisione e di vario materiale utilizzabile per il confezionamento delle singole dosi.

Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro e sarà oggetto di ulteriori accertamenti da parte del Raggruppamento Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Roma.

Il giovane è stato arrestato in flagranza di reato ed ora dovrà rispondere innanzi alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Rieti del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Si dà atto, come di consueto, che il procedimento penale è ancora nella fase delle indagini preliminari e che eventuali responsabilità penali saranno valutate dall’Autorità Giudiziaria.