La Stazione Carabinieri di Casperia ha deferito in stato di libertà, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Rieti, un sessantenne del luogo, già noto alle Forze dell’Ordine, ora indagato per il reato di detenzione illegale di arma comune da sparo.

La denuncia è scattata a seguito degli accertamenti svolti all’interno dell’abitazione dell’indagato dai militari dell’Arma che, nell’eseguire un provvedimento di ritiro cautelativo delle armi lecitamente detenute dallo stesso (su disposizione della competente Autorità di Pubblica Sicurezza), hanno rinvenuto un fucile da caccia, calibro 16, mai denunciato.

Oltre al ritiro delle armi, i militari hanno quindi proceduto al sequestro penale del fucile illecitamente detenuto e alla denuncia dell’uomo all’Autorità Giudiziaria.

Si dà atto, come di consueto, che il procedimento penale è ancora nella fase delle indagini preliminari e che eventuali responsabilità penali saranno valutate dall’Autorità Giudiziaria.