La Chiesa diocesana di Terni-Narni-Amelia si unisce al dolore della famiglia dei Padri Agostiniani per la morte di Padre Italo Vareschi, avvenuta nella notte del 25 gennaio 2024 a seguito di una malattia che lo aveva colpito qualche anno fa.
Padre Italo, molto conosciuto e amato in diocesi ha svolto il suo ministero nella chiesa di San Pietro a Terni. Religioso di profonda spiritualità calata sempre nella realtà del nostro tempo, studioso di Sant’Agostino pubblica una raccolta di riflessioni sugli scritti del Santo d’Ippona, è stato animatore di gruppi e assistente spirituale della San Vincenzo de’Paoli,

oltre che riferimento spirituale e amico di tante persone.
Nato a Milano il 2 febbraio del 1953, prima di seguire la vocazione religiosa, è vissuto a Roma dove ha lavorato nel campo del giornalismo, dedicandosi alla pittura, alla scrittura e alla musica. Entrato nell’ordine Agostiniano è arrivato a Terni nel 1994, non ancora diacono, in aiuto alla Comunità agostiniana. Da subito coinvolge i laici di Terni nell’associazione Apurimac per le missioni nelle Ande, di cui è socio fondatore e nel 1995 nasce il gruppo ternano dell’associazione, ancora attivo.

È stato ordinato sacerdote a Terni nella chiesa di San Pietro il 17 febbraio 1996 a Terni da mons. Franco Gualdrini. Nella parrocchia di San Pietro rimane come viceparroco fino al 2004, collaborando con l’ufficio stampa della diocesi e assistente spirituale dei Corsi di cristianità. La passione per la musica continua anche da religioso e insieme ad alcuni amici sacerdoti e laici costituisce il gruppo Altaband, che tra l’altro, realizza un cd musicale i cui proventi furono destinati a favore della missione agostiniana in Perù.
Al momento della chiusura del convento agostiniano di Terni e la riconsegna della parrocchia alla diocesi, contribuisce alla nascita della Fraternità Agostiniana Secolare di Terni, di cui rimane assistente religioso per alcuni anni.
I funerali saranno celebrati sabato 27 gennaio, ore 10, a Napoli, parrocchia Buon Consiglio, ultima comunità dove ha vissuto.
Dopo il funerale, il feretro partirà per Terni, dove nella parrocchia di San Pietro si terrà una celebrazione alle 14.30.
Dopo questa celebrazione, verrà portato al cimitero di Ferentillo (TR) dove sarà sepolto.