I fatti risalgono alla tarda serata di domenica 14 gennaio, quando l’intervento della Polizia di Stato di Terni viene richiesto in un locale del centro per un giovane straniero che, ubriaco, spintona ed insulta gli altri clienti.

All’arrivo delle pattuglie della Squadra Volante, il ragazzo si scaglia anche contro i poliziotti, ferendoli, offendendoli e rifiutandosi di dare le sue generalità tanto da costringerli all’uso del TASER per immobilizzarlo.

Nato nella Guinea Bissau, 22 anni e residente a Terni, gravato da precedenti penali, è stato denunciato per resistenza, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

Considerata la sua pericolosità sociale, manifestata nell’aggressività dimostrata sia nei confronti dei clienti del locale, anche con frasi molto offensive, che nei confronti degli agenti intervenuti, si è ritenuto necessario emettere nei suoi confronti il provvedimento del DACUR – il divieto di accesso alle aree urbane – misura che gli vieta di accedere ai locali pubblici della Movida, nonché di stazionare nelle vicinanze.

Il provvedimento, firmato dal Questore Bruno Failla, della durata di 1 anno, in orario compreso fra le ore 18:00 e le ore 07:00 del giorno successivo gli è stato notificato lunedì 22 dalla Divisione Anticrimine della Questura di Terni.