Operazione lampo dei carabinieri che hanno rapidamente arrestato, e messo ai domiciliari, il presunto autore di una rapina ai danni dell’ufficio postale di Norcia.

Si tratta di un cinquantasettenne del posto che – in base alla ricostruzione dell’Arma – ha agito travisato da passamontagna e impugnando una pistola, solo successivamente risultata essere giocattolo, ma priva del previsto tappo di rosso.

L’uomo era riuscito ad impossessarsi di oltre 1.200 euro in contanti, dopo essere entrato nei locali, in particolare nell’area retrostante alle casse dalle quali aveva asportato il denaro.

Nell’ufficio postale in quel momento erano presenti il direttore, gli operatori e alcuni utenti. Il rapinatore era poi fuggito a piedi per le vie del centro storico, rincorso da alcuni dipendenti. Hanno poi fornito indicazioni ai carabinieri di Norcia, segnalando un edificio nel quale sembrava essersi rifugiato.

In pochi minuti il presunto autore del colpo è stato rintracciato e bloccato dai militari del nucleo operativo e radiomobile della compagnia e comando stazione.

I carabinieri hanno quindi recuperato e sequestrato quello che ritengono il denaro appena sottratto, la pistola utilizzata e il passamontagna. (ANSA)