Il Questore della provincia di Perugia ha emesso un provvedimento di DASPO nei confronti di un tifoso del Perugia che è stato denunciato dalla Compagnia Carabinieri di Assisi quale responsabile del danneggiamento dei pneumatici di alcune autovetture in uso ai sostenitori della squadra del Cesena Calcio e di Stoccarda, tra loro gemellati, parcheggiate nell’area antistante la stazione ferroviaria di Bastia Umbra, in occasione della partita di calcio Perugia – Cesena, valevole per il campionato nazionale di calcio di serie C, disputatasi lo scorso 23 dicembre.

Ritenuto che la condotta posta in essere sia pericolosa per l’ordine e la sicurezza pubblica, al tifoso è stato vietato l’accesso alle manifestazioni sportive – di calcio, di Coppa Italia, di coppe internazionali, di campionato, in Italia e all’estero nei Paesi aderenti all’Unione Europea, per un periodo di 3 anni.

Al destinatario del provvedimento sarà, altresì, interdetto – a partire da due ore prima e sino a due ore dopo la conclusione delle manifestazioni sportive – l’accesso e lo stazionamento in un’area ricompresa in 400 metri di distanza dai luoghi antistanti gli stadi, le stazioni ferroviarie interessate dall’arrivo o dalla partenza dei tifosi, i parcheggi pubblici serventi gli impianti sportivi, i luoghi di allenamento e i ritiri delle squadre di calcio, nonché, in un’area ricompresa in 200 metri di distanza dagli altri luoghi interessati alla sosta, al transito o al trasporto di coloro che partecipano o assistono alle medesime manifestazioni.

L’eventuale violazione del divieto potrà essere punita con la pena di reclusione da uno a tre anni e con la multa da 10mila a 40mila euro.