I Carabinieri della Stazione di Amelia hanno tratto in arresto un 22enne brasiliano, già sottoposto agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico nel comune amerino, in esecuzione di un’ordinanza di aggravamento della misura cautelare emessa dall’Ufficio GIP del Tribunale di Roma per reiterate violazioni del provvedimento in atto.

Il giovane era stato tratto in arresto lo scorso giugno a Roma da personale del Commissariato di P.S. di Primavalle nella flagranza del reato di atti persecutori nei confronti dell’ex ragazza italiana.