Durante i controlli effettuati nel periodo natalizio nel capoluogo, i Carabinieri della Sezione Radiomobile del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Rieti hanno denunciato un trentenne straniero, da tempo residente nella zona del Peschiera, già noto alle forze dell’ordine, per aver violato la misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza cui è sottoposto.

I militari, nel transitare a tarda notte nella centrale piazza Vittorio Emanuele, hanno notato l’uomo vagare a piedi in evidente stato di ebbrezza alcolica, in violazione delle prescrizioni impostegli dalla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza, misure disposte dal Tribunale di Roma solo pochi giorni fa.

Viste le pessime condizioni di salute del ragazzo è stato necessario richiedere l’intervento del personale del 118 che ha trasportato l’uomo presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Rieti, dove è stato ricoverato in isolamento, poiché anche positivo al “covid 19”.

Si dà atto, come di consueto, che il procedimento penale è ancora nella fase delle indagini preliminari e che eventuali responsabilità penali saranno valutate dall’Autorità Giudiziaria.