I Carabinieri della Stazione di Allerona hanno eseguito l’ordinanza di misura cautelare del “Divieto di avvicinamento alla P.O. ed ai luoghi frequentati dalla stessa”, con applicazione del braccialetto elettronico, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari di Terni nei confronti di un 44enne, con precedenti di polizia, gravato da indizi di colpevolezza in ordine al reato di minaccia aggravata.

La misura è stata emessa a seguito di un’attività investigativa scaturita dalla denuncia-querela sporta, alcuni giorni fa, dalla madre 71enne dell’indagato, che l’aveva subissata di messaggi di morte mediante telefono tanto da rendere la situazione insostenibile per la donna. Gli esiti delle indagini, coordinate dalla Procura ternana, hanno consentito all’A.G. competente di adottare la citata misura, volta a scongiurare il pericolo di reiterazione della condotta illecita, con applicazione del braccialetto elettronico al fine di garantire il rispetto delle restrizioni imposte dal provvedimento cautelare.