Prosegue l’attività formativa dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM) in favore degli studenti umbri, al fine di sensibilizzare i più giovani ai problemi della contraffazione, della sicurezza dei prodotti, ai danni derivanti da comportamenti fraudolenti alla salute pubblica, al Made in Italye alla fiscalità.

Tre le attività concluse in questi ultimi giorni dai funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Perugia in due istituti della Provincia di Perugia.

Due quelle svolte presso l’Istituto Statale d’Istruzione Superiore “Italo Calvino” di Città della Pieve in favore degli alunni delle classi prime e terze nell’ambito della materia di “Economia aziendale”. Qui in particolare sono stati trattati vari temi come il fenomeno della contraffazione (con un inquadramento generale e giuridico, anche sotto i risvolti penali), le frodi agroalimentari, la sicurezza dei prodotti e l’Italian sounding.

A seguito degli incontri, tenuti nei locali del suggestivo Seminario dell’Istituto, noto al grande pubblico per essere stato location di una famosa fiction televisiva, gli studenti svilupperanno delle ricerche specifiche sull’impatto del fenomeno della contraffazione sull’economia italiana.

L’Istituto Alberghiero di Assisi ha invece ospitato i funzionari ADM di Perugia per una lezione, rivolta alle classi del terzo anno, sulle accise, i prodotti energetici e alcolici e le relative licenze, il versamento dell’imposta e la circolazione dei prodotti in ambito Unionale ed extra U.E.

Gli incontri si inseriscono nel quadro del Protocollo siglato lo scorso anno dalla Direzione Territoriale ADM per la Toscana e l’Umbria con l’Ufficio Scolastico Regionale sul più ampio tema dell’educazione alla legalità e per consolidare quei comportamenti civici di consapevolezza e rispetto della contribuzione fiscale necessaria a finanziare i servizi erogati dallo Stato.

Sempre in questi giorni si è conclusa la prima edizione del Corso di Formazione permanente e continua in “Economia e Accise: energia, alcol e gas naturale – un’analisi di settore per la qualifica di esperto in Accise”, avviato presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Perugia nell’ambito dell’Accordo Quadro tra ADM e UNIPG che ha registrato il contributo dell’Agenzia ADISU.

Il Corso, tenuto dai professori dell’Università e da dirigenti e funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Perugia per le materie più tecniche, ha visto la partecipazione di 25 studenti e studentesse provenienti da tutta Italia che, superando l’esame finale di idoneità, hanno ottenuto sia 4 crediti formativi universitari, sia l’aggiornamento del proprio curriculum con le skills enumerate nell’open badge del corso attraverso la piattaforma CINECA.