I Carabinieri della Stazione di Orvieto hanno dato esecuzione, nei confronti di una 31enne della zona, gravata da precedenti di polizia, alla misura cautelare del divieto di avvicinamento alla p.o. emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Terni per il reato di lesione personale aggravata.

Il provvedimento è scaturito al termine delle indagini, coordinate dalla Procura ternana, iniziate all’inizio dello scorso mese settembre dopo l’intervento di una pattuglia della Stazione di Baschi, nel territorio del Comune di Ficulle, per un acceso litigio tra due fidanzati. Nella circostanza la donna aveva aggredito un 37enne, all’epoca suo fidanzato e, con un morso, gli aveva reciso un orecchio.

La successiva attività svolta dopo la denuncia-querela presentata dall’uomo ha poi arricchito il quadro degli elementi indiziari a carico della 31enne, portando all’emissione del citato provvedimento cautelare.