Tragedia sfiorata, nella serata di ieri, nel centro abitato di Fiamignano per un incendio divampato sul tetto di un condominio. Fortunatamente il fumo è stato notato da un Carabiniere che ha immediatamente dato l’allarme da cui sono partiti i soccorsi. Sul posto sono cosi giunti tempestivamente i Carabinieri della locale Stazione e di quella di Pescorocchiano che hanno proceduto all’evacuazione delle quattro persone presenti, in quel momento, nell’immobile.

Prima dell’arrivo dei Vigili del Fuoco, i Carabinieri hanno fatto accesso nella palazzina e, dopo aver raggiunto tutti gli appartamenti presenti nello stabile, hanno bussato alle rispettive porte dando l’allarme alle persone presenti le quali non si erano ancora accorte dell’incendio che, in quel momento, stava divampando sul tetto. I militari hanno così proceduto ad accompagnare tutte le persone trovate nella palazzina fuori dall’edificio, mettendole in salvo sulla strada.

Appena giunti, i Vigili del Fuoco hanno domato le fiamme e messo in sicurezza l’immobile che è stato dichiarato momentaneamente inagibile. I rispettivi residenti si sono trasferiti presso altre abitazioni in attesa di poter rientrare nelle rispettive case.

Dai primi accertamenti effettuati, la causa dell’incendio sembra essere riconducibile al malfunzionamento di una canna fumaria presente nell’edificio.