Un tavolo per combattere il dilagante fenomeno dell’abbandono dei rifiuti. E’ quello organizzato dal Comune di Narni con Asm, i carabinieri di Narni e la polizia locale per l’avvio di un protocollo specifico che sia in grado di coordinare le forze e far fronte al problema.

L’incontro, svoltosi nei giorni scorsi, ha suggellato la collaborazione tra istituzioni e forze dell’ordine ed è servito a stabilire che ogni segnalazione di rifiuto abbandonato va inoltrata al comando della polizia locale del Comune competente e alla direzione ambiente di Asm che, a seguito della segnalazione, può procedere alle ispezioni congiunte con la forza di polizia competente.

I rifiuti verranno rimossi dopo il nulla osta da parte delle forze dell’ordine. “L’abbandono di rifiuti è un reato penale”, sottolinea l’assessore all’ambiente Giovanni Rubini. “A disposizione dei cittadini – ricorda – ci sono molte possibilità come la raccolta differenziata, il centro di smaltimento alla piattaforma di strada di Maratta Bassa e il ritiro a domicilio degli ingombranti e degli sfalci d’erba. E’ assurdo che si continui ad abbandonare i rifiuti”.