I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Orvieto, in collaborazione con i militari della Stazione di Baschi, hanno tratto in arresto una coppia di pregiudicati della zona, rispettivamente di 38 e 36 anni, per minaccia, resistenza e lesioni a P.U..

Nella prima serata di venerdì l’uomo, alla guida di un’utilitaria, con a bordo la compagna, aveva tamponato l’autovettura condotta da una 33enne, che non riportava lesioni, dandosi alla fuga. Intercettati i fuggitivi nel territorio di Baschi, i due si opponevano al controllo minacciando e spintonando i militari di una pattuglia della locale Stazione, reiterando la loro condotta anche all’arrivo di un equipaggio di rinforzo dell’Aliquota Radiomobile di Orvieto e tentando di darsi nuovamente alla fuga.

Ne nasceva una violenta colluttazione nel corso della quale la donna, in particolare, tentava a più riprese di afferrare l’arma in dotazione ad uno dei militari, non riuscendovi poiché prontamente bloccata: i due venivano così tratti in arresto e tradotti al proprio domicilio. Uno dei militari aggrediti riportava lesioni giudicate guaribili in 3 giorni dai sanitari dell’ospedale di Orvieto. Nella mattinata di sabato si è svolto il rito direttissimo, all’esito del quale gli arresti sono stati convalidati e la coppia è stata ricollocata agli arresti domiciliari.