Cerca

Gli agenti della Polizia di Stato di Città di Castello, a seguito di referto del personale sanitario del locale nosocomio, hanno denunciato un cittadino italiano, classe 1974, il quale, dopo aver investito la ex compagna, si era allontanato omettendo di prestarle soccorso.

Agli operatori, la donna ha raccontato che, dalla fine della relazione, i rapporti con l’ex compagno si erano incrinati, soprattutto con riferimento alla gestione della figlia in comune. Ha poi riferito che nel corso dell’ultimo incontro con l’uomo, dopo averle affidato la minore, questo era ripartito a bordo della sua auto schiacciandole il piede con uno pneumatico e omettendo di fermarsi a prestarle soccorso.

La vittima si era poi recata presso il pronto soccorso dell’Ospedale di Città di Castello dove le erano state diagnosticate delle lesioni guaribili in 30 giorni.

Ricostruita la vicenda, gli agenti hanno quindi deferito il 48enne all’Autorità Giudiziaria per il reato di lesioni personali e omissione di soccorso.