Cerca

Qualche giorno fa, mentre erano impegnati nei servizi di controllo del territorio, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Città di Castello hanno fermato e denunciato per possesso di oggetti atti ad offendere un cittadino albanese, classe 1976.

Gli operatori, infatti, nel corso di un posto di controllo, erano stati attirati dall’atteggiamento sospetto dell’uomo, notato mentre transitava a bordo della sua automobile in via Piero della Francesca.

Dopo averlo fermato e identificato, i poliziotti hanno proceduto ad un controllo più approfondito, successivamente esteso anche al veicolo, che ha dato esito positivo. Infatti, sul sedile posteriore del veicolo, gli agenti hanno trovato un grosso coltello di 29 centimetri del quale il 47enne, sentito in merito, non è stato in grado di motivare il possesso.

Al termine degli accertamenti e delle attività di rito, l’uomo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di possesso di oggetti atti ad offendere; il coltello, invece, è stato sequestrato.