Cerca

Con l’approssimarsi del Ferragosto, sono stati intensificati dalla Questura di Perugia i servizi straordinari di controllo del territorio – nell’ambito del progetto “Borghi Sicuri” – finalizzati a prevenire i furti in abitazione e i reati predatori, con l’obiettivo di assicurare una maggiore serenità ai cittadini che si recheranno nelle destinazioni turistiche per le vacanze.

Il dispositivo, predisposto dalla Questura di Perugia, ha visto l’impiego degli uomini del Commissariato, coadiuvati dagli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Umbria Marche, che hanno monitorato il centro cittadino di Spoleto, le aree commerciali, la stazione e i centri più periferici con l’obiettivo di innalzare il livello di sicurezza – reale e percepita – e prevenire i fenomeni di microcriminalità diffusa e i furti in abitazione.

Per arginare il fenomeno e intercettare eventuali “visitatori” venuti in città per compiere atti illeciti, gli operatori hanno effettuato 5 posti di controllo, utili per verificare il traffico in entrata e in uscita e sottoporre a controlli più approfonditi le persone sospette o con precedenti specifici.

Durante le verifiche, sono stati effettuati anche dei pattugliamenti nelle vie più isolate della città, con funzione di deterrenza per i reati in genere e lo spaccio di stupefacenti.

Il monitoraggio ha interessato anche gli esercizi pubblici – 4 quelli sottoposti a controllo – dove si è proceduto a identificare gli avventori al fine di accertare l’eventuale frequentazione da parte di pregiudicati e ad effettuare verifiche di natura amministrativa circa il rispetto delle norme previste dal TULPS.

Gli agenti, nel corso delle attività di prevenzione in città hanno identificato 103 persone e monitorato 44 veicoli.