Cerca

Notte movimentata per una pattuglia della Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Terni che pochi giorni fa, nel corso di ordinario servizio di controllo del territorio, nel transitare su Strada della Civitella notavano un gruppo di ragazzi riuniti che li fermavano ed indicavano loro due persone che scappavano nel vicino fossato dopo aver tentato di forzare un’autovettura all’interno di un cortile privato.

I militari si ponevano subito all’inseguimento a piedi dei due e riuscivano a fermarne solo uno dei due che, nella circostanza, reagiva violentemente nei confronti dei militari operanti procurando ad uno dei Carabinieri delle lesioni guaribili in 30 giorni. Inoltre lo stesso veniva trovato in possesso di 2,5 grammi di cocaina.

Il 26enne di nazionalità tunisina veniva tratto in arresto per resistenza violenza e lesioni a pubblico ufficiale e segnalato per detenzione di sostanze stupefacenti, nonché deferito per il reato di danneggiamento e violazione di domicilio.

Nella giornata di ieri veniva giudicato con rito direttissimo e dopo la convalida dell’arresto veniva sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.