Nessun danno è al momento segnalato in Umbria in seguito forte terremoto di magnitudo 5.7 registrato a largo della costa marchigiana.

Lo ha riferito l’ingegner Stefano Nodessi Proietti, responsabile della Protezione civile in Umbria, interpellato dall’ANSA.

La scossa è stata avvertita praticamente in tutta la regione.

La Protezione civile ha quindi subito attivato le verifiche insieme ai vigili del fuoco. Al momento nessuna segnalazione di danni.

 

Aggiornamento

Nessuna richiesta di sopralluogo o controllo è giunta alla Protezione civile dell’Umbria in seguito al forte terremoto registrato poco dopo le 7 in mare davanti alla costa pesarese, nelle Marche.

Nella regione non risultano al momento alcun tipo di danni e le scuole sono tutte regolarmente aperte.

Lo ha appreso l’ANSA dalla stessa Protezione civile della Regione e dall’Ufficio scolastico.

In Umbria la scossa più forte, quella di magnitudo 5.7, è stata praticamente percepita in tutto il territorio ma in maniera piuttosto lieve. E’ durata un trentina di secondi e non ha creato allarme tra la popolazione.

Anche ai vigili del fuoco non sono arrivate richieste d’intervento.