La Procura della Repubblica di Perugia ha aperto un fascicolo dopo che l’Associazione liberi specializzandi ha segnalato insulti rivolti ad alcuni allievi della Scuola di specializzazione di Neurologia dell’Università di Perugia dalla direttrice Lucilla Parnetti.

Al momento non si conosce il reato ipotizzato e se ci siano persone già indagate. Le indagini sarebbero infatti ancora in una fase iniziale.

Quella che è stata definita da Liberi specializzandi “un’antologia di insulti” è contenuta in una registrazione di circa cinque minuti allegata alla mail con la quale è stata formalizzata la segnalazione ai vertici dell’Ateneo e dell’Azienda ospedaliera, che hanno avviato già i loro accertamenti interni, all’Ordine dei medici e al loro rappresentante nell’Osservatorio della formazione medica e specialistica e all’Ispettorato del lavoro.