In vacanza a Perugia, dopo una passeggiata in centro storico a bordo di una bicicletta elettrica, si era smarrita di notte tra le strade della città non riuscendo più a ritrovare il marito. A quel punto, l’uomo ha deciso di chiedere aiuto alla Polizia di Stato.

Agli agenti, giunti immediatamente nei pressi della stazione di Fontivegge, la signora ha raccontato di aver raggiunto con il camper la città di Perugia e di essere uscita insieme al marito per fare un giro in città a bordo della bici. Mentre stavano facendo ritorno in piazzale Bove, improvvisamente, si erano persi di vista prendendo strade differenti, all’altezza del sottopassaggio di Santa Giuliana.

La donna, al momento priva del proprio cellulare, si era affidata alla gentilezza del personale di un esercizio commerciale ancora aperto, che le ha consentito di effettuare una telefonata al marito che ha deciso di allertare la Polizia di Stato.

Dopo lo spavento e qualche scambio di battuta con i poliziotti, la donna si è rasserenata ed è stata accompagnata in volante, vista le condizioni di scarsa visibilità notturna, nel luogo dove si trovava il marito.