Le previsioni metereologiche per i prossimi giorni annunciano l’abbassamento repentino delle temperature. Ciò rende necessari alcuni accorgimenti per garantire il corretto funzionamento dei contatori dell’acqua che, a causa del freddo, possono congelare e quindi scoppiare se non adeguatamente protetti.

A tal proposito la Sii ricorda che:

I bauletti, sportello compreso, devono essere opportunamente coibentati con materiali isolanti, come ad esempio polistirolo o poliuretano espanso.

Ogni protezione deve lasciare scoperto il quadrante delle cifre per permettere la lettura.
Se i contatori sono in fabbricati disabitati è consigliabile chiudere il rubinetto a monte del misuratore e provvedere allo svuotamento dell’impianto.
Con temperature particolarmente basse e per lunghi periodi è possibile installare appositi cavetti scaldanti, alimentati elettricamente e dotati di termostato per contenere i consumi di energia.

Se ad un controllo il contatore risultasse congelato, ma non ancora rotto, è assolutamente sconsigliato manovrare le valvole di afflusso e chiusura o scongelarlo con fiamme libere e fonti intense di calore, poiché l’impianto potrebbe danneggiarsi in modo irreparabile. E’ consigliabile, invece, avvolgere il contatore con una coperta vecchia o con fogli di giornale, aspettando con pazienza che si scongeli, oppure utilizzare una fonte di calore modesta, come un asciugacapelli.

Nel caso si dovessero riscontrare problematiche di vario tipo, si ricorda che è possibile contattare il numero verde gratuito 800.913.034, attivo h24.