La Stella di Greccio torna a Terni per aprire gli eventi natalizi dell’Istess, organizzati quest’anno in collaborazione con Tempus Vitae all’interno del programma di Terni in Presepe.

Dopo il successo delle tappe a San Gemini, Greccio e Roma giovedì 21 dicembre il primo film sul Natale di Greccio torna a Terni con una proiezione molto speciale.

Inserita nel calendario di Terni in Presepe, il programma di eventi promosso da Tempus Vitae e dedicato quest’anno proprio agli 800 anni del Presepe di Greccio, la proiezione del film – che avrà inizio alle 17.40 – sarà accompagnata dal concerto di Marialuna Cipolla che eseguirà per la prima volta dal vivo le canzoni della colonna sonora, a cominciare da Panno d’ortica, il tema principale, scritto appositamente per il film e il cui videoclip ha debuttato l’8 dicembre ottenendo in pochi giorni centinaia di visualizzazioni.

Oltre alla canzone che apre la pellicola, la cantautrice ternana eseguirà altri brani inseriti nel film, ma anche canti appartenenti alla tradizione francescana con qualche inedita sorpresa.

Alla serata interverrà anche Luisa Borini, che dà il volto a santa Chiara e che prenderà parte anche al concerto con un brano presentato per la prima volta in assoluto.

La serata inaugura il programma di appuntamenti natalizi dell’Istess organizzati insieme a Tempus Vitae e che prevede spettacoli, mostre e concerti fino al 6 gennaio.

Dall’8 dicembre nella Biblioteca Tinarelli sono esposti due presepi artigianali di Terni in presepe mentre venerdì 22 dicembre alle 17.00 al Cenacolo San Marco verrà inaugurata la mostra dedicata a La Stella di Greccio, che raccoglie le foto scattate da Luca Mannaioli sul set del film e alle prime presentazioni, oltre che alcuni oggetti di scena, come il saio di Francesco, la “viella giocattolo” e i mostaccioli di Frate Jacopa che tutti i visitatori potranno degustare.

La mostra è accompagnata dal Presepe dell’Istess, dedicato quest’anno alla guerra in Palestina.

Sabato 23 dicembre alle 17.30, sempre al Museo Diocesano, andrà in scena Il giorno del pampepato: storie di Natale nella Conca Ternana raccontate attraverso letture e momenti musicali, a cura di Veronica Manzini, Alessia Minicucci, Luca Mannaioli e Maria Barlozzo, con la partecipazione dei pasquarellanti di Vacone in Sabina.

L’appuntamento successivo – ancora al Museo Diocesano – è per venerdì 29 dicembre alle 17.30 con New Brass for Christmas, itinerario musicale tra fiabe, ballad, canzoni tratte dal repertorio natalizio di tutto il mondo e standard Jazz, realizzato in collaborazione con il Liceo Musicale “Elena Principessa di Napoli” di Rieti.

A chiudere l’anno 2023 sarà un omaggio a Marzia Ubaldi: attrice, doppiatrice e fondatrice – con il marito Gastone Moschin – dell’Accademia Mumos. Sabato 30 dicembre, sempre alle 17.30 al Museo Diocesano sarà infatti proiettato il cortometraggio Charlie e il Natale del 1977 scritto da Arnaldo Casali e interpretato dalla stessa Marzia Ubaldi con le musiche di Emanuele Grigioni. Il corto racconta l’ultimo Natale di Charlie Chaplin, scomparso il 25 dicembre 1977, ripercorrendone la lunga vita.

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito.