Grande successo dei primi due corsi intensivi di formazione per macchinisti ed elettricisti organizzati da Umbria Film Commission (UFC), la Fondazione presieduta da Paolo Genovese, che si sono tenuti al Centro MultiMediale di Terni da lunedì 17 a sabato 22 ottobre. Sei giornate di attività, per un totale di 48 ore, al termine delle quali ai 20 studenti(di età compresa tra i 20 e i 30 anni) sono stati rilasciati due attestati: uno di partecipazione e uno per aver frequentato il corso base di 8 ore sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. Gli organizzatori, inoltre, hanno regalato ai partecipanti alcune attrezzature e dispositivi di protezione individuale (giacchetto, guanti, scarpe antinfortunistiche, salopette, giacca, maglietta, pantalone, borsa e borraccia), tutti rigorosamente col logo UFC.

L’ultima giornata di formazione ha visto un docente d’eccezione: Alessandro Pesci, uno dei più grandi direttori della fotografia italiani, che ha tenuto una lezione teorica e pratica su come “disegnare” la luce sul set. A fare gli onori di casa due componenti del CdA di UFC, Daniele Corvi e Nicola Innocenti, che ha fortemente voluto questa iniziativa data la sua lunga esperienza di settore e che al termine della lezione con il collega ha consegnato gli attestati di partecipazione.

«Il bilancio di questi primi due corsi – ha dichiarato Nicola Innocenti è più che positivo sia per la risonanza che per i ragazzi che sono stati formati, sono rimasti tutti molto contenti. Il nostro lavoro non si fermerà qui, continueremo a fare altri corsi per altre figure professionali».

«Il nostro obiettivo, come da impulso della Regione Umbria, in particolar modo su richiesta dell’assessore Paola Agabiti, è quello di formare delle maestranze sempre più specializzate, che possano lavorare con le varie produzioni che arriveranno in Umbria», ha sottolineato Daniele Corvi.

Il direttore di UFC, Alberto Pasquale, che ha seguito tutti gli aspetti organizzativi con l’ausilio dell’agenzia Tatics e ha presenziato l’avvio dei corsi, ha dichiarato: «Un altro passo in avanti verso la costruzione di un “sistema audiovisivo umbro” adeguato alle esigenze dell’industria».

I due corsi, che hanno visto protagonisti soprattutto studenti umbri, sono stati tenuti da Federico Conte e Massimo Galiano.