Sabrina Vannini è bronzo agli Europei 3D di Maribor categoria arco istintivo. Applausi per la portacolori degli Arcieri Città di Terni che ha saputo conquistare una medaglia preziosa nella prima competizione internazionale post Covid.

Decisiva per salire sul podio la vittoria allo shoot off contro l’ungherese Gyorgyne Kereszt Piroska.

“Sono felice come se avessi vinto la medaglia d’oro anzi di più – dichiara Sabrina Vannini subito dopo la premiazione – questa è stata la prima competizione internazionale post Covid. Se mi guardo indietro posso dire che è stato un anno davvero difficile così come complicato è stato arrivare qui. Poche gare, difficoltà nel riuscire ad allenarmi più tutti i problemi generati dal Covid. Insomma è stata dura ma questa gioia ripaga di tutte le fatiche”.

Nel suo cammino nell’Europeo 3D di Maribor, Sabrina ha avuto un momento difficile: “nella seconda gara. Ho faticato a vedere gli animali. Vuoi perché erano posizionati molto più lontani, vuoi perché il bosco era buio e la giornata coperta, fatto sta che ho faticato a vederli. Quella prestazione mi ha portato poi allo scontro diretto con Michela Donati”.

Il faccia a faccia ha visto trionfare l’amica e compagna di nazionale che poi si è aggiudicata l’oro battendo l’austriaca Karim Novi 31-23.

Da Maribor Sabrina Vannini torna oltre che con la medaglia di bronzo anche con un nuovo primato personale: “i 405 punti rappresentano il mio record in gare internazionali e questo mi fa molto piacere”.

Gareggiare in ambito internazionale ai tempi del Covid non è stato facile: “ma la Federazione ha creato una vera e propria bolla. Tutti noi siamo in possesso di green-pass. Inoltre prima di arrivare abbiamo fatto un tampone così come ne faremo un altro prima di partire. Poi chi non aveva il ciclo vaccinale completato veniva sottoposto a tampone ogni due giorni. Massima attenzione dunque anche nel rispetto delle distanze”.

Adesso il tempo di tornare in Italia e c’è subito un nuovo appuntamento che attende Sabrina: “a fine mese ad Avellino ci sono i Campionati Italiani. Sono campionessa in carica avendo vinto l’ultima edizione disputata, quella del 2019. Ovviamente ci tengo a fare bene ma dal momento in cui sono scesa dal podio ho iniziato a pensare soltanto al Mondiale 3D di Terni. A proposito qui abbiamo appena brindato proprio alla gara ternana”.

Sabrina Vannini sarà una delle atlete da battere alla manifestazione affidata ancora una volta agli Arcieri Città di Terni: “non sono ternana e non vivo in città ma nonostante questo tra noi si è nato un legame fortissimo e oggi ne ho avuta la riprova. Appena ci hanno riconsegnato i cellulari il mio non ha smesso di suonare per i messaggi privati e di chat che ho con la crew ternana”.

Dunque l’obiettivo è chiaro: “Voglio l’oro al Mondiale 3D di Terni”.

Il bronzo conquistato da Sabrina Vannini a Maribor nell’Europeo 3D è stato accolto con grande gioia in casa Arcieri Città di Terni: “Siamo orgogliosi di avere in squadra un’atleta come Sabrina – dichiara il presidente Stefano Tombesi – da lustro alla nostra società ma soprattutto alla nostra nazione. Abbiamo festeggiato la sua medaglia perché ce la sentiamo un po’ pure nostra facendo parte tutti di una grande famiglia. Un bronzo che ci da ulteriore carica per lavorare al meglio all’organizzazione del prossimo Mondiale 3D che tornerà ad essere disputato a Terni”.