“A Leonardo Spinazzola e Giulio Nuciari, i due umbri protagonisti dell’impresa degli Azzurri all’Europeo 2020, sia conferito il titolo di ‘Ambasciatori dello sport umbro’”: lo propone il capogruppo regionale del Partito democratico, Tommaso Bori.
“Leonardo Spinazzola è stato un simbolo dell’Europeo 2020 – evidenzia Bori – riconosciuto come ‘Man of the match’ per due volte e, nonostante l’infortunio, ha seguito i compagni della Nazionale fino all’ultimo, fino ai festeggiamenti, dimostrando un grandissimo senso di appartenenza, sportività, passione e attaccamento alla maglia. Cresciuto calcisticamente a Foligno, Spinazzola è lanciatissimo, ma resta con i piedi ben piantati nella nostra realtà. Giulio Nuciari è assistente allenatore della Nazionale ed è ternano d’adozione. Dopo aver vestito la maglia rossoverde agli inizi degli anni ’80 infatti si è stabilito a Terni, dove vive e ha intrapreso la carriera di allenatore. Nella sua carriera ha giocato anche con Monza, Milan e Sampdoria, dove ha conosciuto il Ct della Nazionale, Roberto Mancini. Il riconoscimento a questi due personaggi rende omaggio al merito e al sacrificio degli Azzurri, laureatisi Campioni d’Europa e si inserisce nel contesto di valorizzazione della funzione educativa della pratica sportiva, in particolare verso i più giovani, con azioni che coinvolgono il mondo della scuola. Il tutto – conclude Bori – con l’obiettivo di promuovere la conoscenza e l’apprendimento dei valori sociali e culturali della pratica sportiva e l’apprendimento di modelli di comportamento fondati sulla ricerca di stili di vita equilibrati”.