Si è conclusa al Palatennis Tavolo Aldo De Santis la 1ª Prova Zonale Under 14con grande successo di partecipazione e sopratutto di entusiasmo dei giovanissimi atleti intervenuti. Ricordiamo che questa è la prima gara ufficiale, che segna una ripartenza dello sport, delle categorie dedicate ai più piccoli, che finalmente tornano in pedana anche e sopratutto per socializzare e vivere lo sport come una sana competizione e momento di aggregazione e confronto indispensabile per una crescita personale.

Per il Circolo Scherma Terni :

Categoria Maschietti – Bambine

Fioretto Maschile : 1º Romagnoli Giacomo, 2º Celi Marco, 3º Aloisio Filippo, 4º Khalife Moscate

Spada Maschile : 3º Cerquetti Matteo

Spada Femminile : 1ª Anile Chiara, 2ª Vincenti Lucia, 3ª Corradi Emma, 4ª Casali Sofia, 5ª Proietti Priscilla, 6ª Cecchetti Annie

Sciabola Maschile : 1º Testasecca Gianfilippo, 2º Durdenevskaya Anya, 3º Zagaglioni Riccardo

Sciabola Femminile : 1ª Ruggieri Sabrina

 

Categoria Giovanissimi – Giovanissime

Spada Maschile : 1º Montineri Gabriele

Spada Femminile : 1ª Quirini Sofia

Sciabola Maschile : 1º Spinelli Pier Francesco, 3º Allegretti Matteo, 4º Scriboni Viaceslav, 6º Toto Leonardo, 7º Grammatico Arca Stefano

 

Categoria Ragazzi/Allievi – Ragazze-Allieve

Fioretto Maschile : 1º Celi Edoardo, 2º Fioretti Marco, 3º Carosi Arcangeli Giacomo

Spada Maschile : 8º Pagliai Achille

Spada Femminile : 6ª Liberati Sofia, 7ª Fiore Sofia,

Sciabola Maschile : 1º Barbarese Matteo, 2º Raggi Nicola, 3º Santi Riccardo, 4º Taulli Valentino, 5º Gubbiotti Samuele

Sciabola Femminile : 1ª Di Gregorio Sarà, 2ª Astolfi Flavia, 3ª Terenzi Lucia, 4ª Martinelli Ludovica, 6ª Colarieti Sofia

 

Questi appuntamenti con le gare sportive dopo un periodo di chiusura e di isolamento sono importantissimi e il Circolo Scherma Terni insieme al Comitato Regionale FIS tengono particolarmente alla promozione di tali eventi per diffondere la cultura dell’ arte marziale della scherma come principio basilare di una vita sana fisicamente e socialmente.

Lo sport infatti specialmente nei giovanissimi contribuisce alle giuste relazioni interpersonali oltre che ad uno sviluppo armonico del fisico.

Di questo pensiero ne è fermamente convinta anche la Fondazione Carit che sostiene attivamente e puntualmente tali attività al fianco del Circolo Scherma.