L’atleta ternano Alessio Rossi è tornato ad allenarsi dopo oltre 16 mesi sulla pista di Roma. In vista dei campionati Italiani di giugno, che si svolgeranno a Senigallia e a Riccione, l’atleta dell’Euro Sport Club, dopo lo stop forzato per l’emergenza sanitaria, grazie all’impegno della società del presidente Carlo Danieli e della Federazione nazionale, riprende i suoi allenamenti su pista. La riapertura degli spostamenti tra regioni e il rallentamento dei contagi lo hanno convinto a sostenere questo sacrificio.

“Sono consapevole che per un appuntamento così importante, la mia preparazione non è delle migliori – dichiara Alessio Rossi – soprattutto a causa delle difficoltà che in questi ultimi due anni ho dovuto quotidianamente affrontare per amore e passione per il mio sport. Cercherò di fare del mio meglio e soprattutto mi impegnerò fino alla fine per portare a casa il miglior risultato possibile. Sicuramente gli ostacoli, che fanno parte della vita, non mi fermeranno, anzi mi daranno maggiori stimoli e più forza ad andare avanti nel perseguire gli obiettivi che qualche anno fa mi ero prefissato. Devo ringraziare, oltre la mia società ed i miei allenatori, anche l’Amministrazione comunale che mi è stata sempre vicina e permette di allenarmi a Terni presso il ciclopattinodromo anche in orari particolari, che normalmente vedono l’impianto chiuso. Impianto che spero di poter sfruttare ancora per molti anni e che in questo periodo, grazie ad una serie di lavori di riqualificazione, diventerà il percorso stradale più all’avanguardia d’Europa e tecnicamente perfetto. Il più bello lo era già”.

All’atleta Ternano in questo lungo periodo è mancato l’allenamento su pista, necessario per una completa preparazione. Per questo l’Euro Sport Club si è attivata per metterlo nelle condizioni di potersi recare a Roma in tutta sicurezza per cercare di recuperare in parte quello che non è stato possibile fare in precedenza in mancanza di un impianto per gli allenamenti.